Convegno IUAV – Il futuro della progettazione della nave e dello yacht, edizione 2008

teaser-iuav-index

Per quasi trent’anni, dal 1929 al 1957, Giò Ponti aveva pubblicato le nostre navi sulla sua rivista di architettura e arredamento Domus. Negli stessi anni aveva esibito, con allestimenti scenografici e coinvolgenti, le novità nel campo dell’Arredamento Navale presso le mostre Triennali di Milano. La nostra storia e tradizione, contraddistinta in tutto il mondo dalle più belle navi e dai più alti esempi di allestimento navale e che negli anni ’50 avevano portato all’invenzione dell’industrial design e alla nascita dello yacht come oggetto di lusso e di piacere, mi hanno spinto a credere, in qualità di architetto, che la progettazione della nave e dello yacht possa uscire dalla “nicchia” del settore dove è stata relegata o ha voluto relegarsi, e che possa tornare a essere di dominio della cultura architettonica.

Lontano dalle competenze dell’”architetto” e conosciuto solo nell’ambito delle “riviste di settore”, in mano a “yacht designer” e a un numero limitatissimo di “architetti navali”, ma soprattutto di esclusivo dominio delle ditte che allestiscono la nave e lo yacht, oggi la costruzione e l’arredamento nautico e navale, nonostante la grande produzione, non è certo un argomento pubblicato o dibattuto come era un tempo su di una Rivista d’Architettura e Design contemporanea. Una delle ragioni di questo grande vuoto, rispetto alla fiorente attività divulgativa e culturale della produzione navale e in particolare dell’arredamento degli interni navali di un tempo, è senz’altro dovuta alla scuola che non riesce più a offrire e a formare architetti in grado di affrontare ad alto livello la progettazione navale.

Il Convegno “Università Iuav di Venezia. Il futuro della progettazione della Nave e dello Yacht“, evento collaterale dell’XI Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, è stato un’occasione di incontro per tutte le persone che oggi contribuiscono allo sviluppo del settore navale e nautico in Italia, la cui alta qualità e’ riconosciuta in tutto il mondo. 

I temi affrontati nel corso degli appuntamenti sono stati illustrati anche nell’ambito della Mostra “Università Iuav di Venezia. Il futuro della progettazione della nave e dello yacht. Metodi, processi e tecnologie a confronto nel rispetto delle politiche ambientali”, attraverso viste di allestimenti d’interni e prototipi di arredi di nuovi materiali, disegni costruttivi e sequenze di fotografie di cantiere, opere fotografiche di Jarach Gallery e il video “Venezia verso un futuro navale. Il Master all’Università IUAV di Venezia” del regista/artista Dimitri Kozaris che, con la tecnica delle interviste, ha dato voce agli esperti del futuro della progettazione navale e nautica, sullo sfondo di una Venezia chiamata a divenire polo d’eccellenza del design navale e nautico, restituendo alla Scuola il compito di formare architetti in grado di affrontare ad alto livello la progettazione navale.

Obiettivo finale del convegno è stato, dunque, quello di presentare il Master Internazionale Post Laurea in “Architettura della Nave e dello Yacht”, che ha preso il via a gennaio 2009 presso l’Università IUAV di Venezia, in collaborazione con la Delft University of Technology e l’Istituto Brodarsky di Zagabria e tenuto in italiano e inglese. In linea con la produzione artigianale dei laboratori di arredo navale e nautico e delle industrie di allestimento navale, le esercitazioni del Master sono state seguite da tecnici e corredate da uscite in mare, visite in laboratori e cantieri.

(a cura di Caterina Frisone – Architetto, docente, coordinatore del Master)