Festa della Marineria 2011, 16-19 giugno

teaser Marineria

Si svolge dal 16 al 19 giugno nella città della Spezia e propone un articolato programma di incontri e di eventi con le eccellenze della tradizione marinara, della vela, dello sport, della ricerca marina e delle costruzioni.
Alla sua seconda edizione, nell’anno del 150° dell’Unità d’Italia, la Festa della Marineria si annuncia più ricca e affascinante che mai con importanti focus sulla città di Venezia e la sua tradizione marinara e su Emilio Salgari nel 100° della morte del grande scrittore di avventure.

Centri di Ricerca e Modellismo Navale Classe “C”

Sezione A : Centri di Ricerca

I Centri di Ricerca: Enea, Nurc, Cnr, Cssn, Ingv, Ismar, Polo Universitario

La sezione “Centri di Ricerca” si colloca, strategicamente, sulla “rotta” indicata dalla Prima Edizione della Festa della Marineria, ovvero il “mare” al centro della politica economico – culturale della città di La Spezia, in un momento in cui risulta imprescindibile “tutelare” il nostro territorio, nell’ottica di uno sviluppo sostenibile.

Il Polo Scientifico spezzino, nell’ambito delle tecnologie marine, riveste da anni un ruolo primario e internazionale di cui la nostra Città deve essere orgogliosa e consapevole.

Per questo motivo, ovvero nell’ottica di trasferire e rendere partecipi, per quanto possibile, i cittadini e i visitatori della Festa della Marineria del lavoro svolto dai Centri, considerando anche la complessità delle ricerche e degli argomenti di cui sono portatori, si è provveduto a delineare una serie di azioni “suggestive” e divulgative e a collocarle in alcune aree della città estremamente visibili e accessibili.

PROGRAMMA

Nell’intento, concordato con i Centri di Ricerca, di illustrare ai visitatori le finalità comuni e l’interdisciplinarietà delle ricerche svolte, sono state individuate 3 tematiche condivise, cui ciascun Centro si è rapportato per quanto attiene alle proprie specifiche e che sono state illustrate attraverso una Mostra, 3 Laboratori, 3 Tavole rotonde e con l’apporto di visite guidate sui mezzi navali utilizzati per le ricerche.

Tematiche individuate:

1. L’influenza del cambiamento climatico sul mare

2. Sviluppo sostenibile

3. Sviluppo delle tecnologie innovative legate al mare

Strutture ed Aree allestitive: Centro S. Allende; Auditorium in Passeggiata Morìn;
La Spezia Cruise Facility; Viale A. Diaz

Attività:

1. MOSTRA: “Un Mare di Tecnologia”

Nei locali del Centro S. Allende, è stata allestita una Mostra per illustrare l’unicità del lavoro del Centri e l’importanza delle loro ricerche.

La Mostra, a carattere divulgativo, ha utilizzato, prevalentemente, materiali grafici, audio e video. Inoltre, per la prima volta, sono state esposte e rese interattive per i visitatori, alcune particolari “strumentazioni” utilizzate nell’ambito del lavoro di ricerca.

2. Visite alle Navi Durante i giorni della Festa della Marineria, i Centri di Ricerca hanno messo a disposizione del pubblico, ovvero visitabili, alcune delle loro imbarcazioni utilizzate nelle campagne oceanografiche e nel reperimento dati a mare: nave Leonardo, nave Urania ed alcuni natanti più piccoli, quali Arianna, Santa Teresa e Big One.

Durante le visite guidate i partecipanti hanno appreso gli scopi e le funzionalità delle “navi della ricerca” e conosciuto le sofisticate tecnologie ospitate a bordo. 3. Laboratori Laboratorio ENEA: “Il mare visto da vicino……Laboratorio CNR-ISMAR: “Energia ieri, oggi e …domani?Laboratorio CSSN: “L’ascolto dei racconti del mare4. Eventi Collaterali: n. 3 TAVOLE ROTONDE – Pass.ta Morìn – La Spezia n.1 DIBATTITO- P.zza Vassallo – Lerici

Una novità dell’edizione 2011 è stata la partecipazione dell’associazione Ocean Team con il progetto internazionale “Mediterraneo: l’impatto ambientale non conosce confini”, con cui la Festa della Marineria è “sbarcata” a Lerici. Venerdì 17 giugno a partire dalle ore 18.30 alla Rotonda Vassallo si è svolto un dibattito coordinato da Patrizio Roversi, sulle tematiche: “Le specie di cetacei, da tutelare, presenti all’interno del Santuario” e il Progetto “Thesaurus” - tecniche per l’Esplorazione Sottomarina Archeologica mediante l’utilizzo di Robot autonomi in sciami -

Il dibattito è stato successivamente trasmesso su Linea Blu, Radio24 e Sky.

Relatori intervenuti: il biologo marino Professor Gianni Pavan, lo scienziato Emilio Tesi di Ocean Team, Mirko Stiffani del CSSN, l’ex capo delle missioni antartiche del CNR Dottor Roberto Meloni di Ocean Team, l’Ing. Lavinio Gualdesi.

Sezione B: Modellismo Navale

Attività: Decimo Campionato Europeo di Modellismo Navale Classe C”

Il Modellismo navale statico, rappresentato autorevolmente a La Spezia da alcuni dei più capaci modellisti italiani, è una passione, un’attività in cui si progredisce applicandosi, anno dopo anno, nello studio dell’archeologia, della storia e della tecnica delle costruzioni navali; ovvero nell’acquisizione di quella che, comunemente, chiamiamo “cultura marinara”. Il livello qualitativo dei modelli e di chi li esegue (i modellisti) deriva innanzitutto da studi approfonditi e paziente applicazione: solitamente, un modello di pregio è un modello “ben programmato”.

Programmare bene un modello significa determinare con assoluta precisione, prima di iniziare il lavoro, ciò che si vuole realizzare. Sono fondamentali esercizio e applicazione, poiché la cosiddetta “mano” del modellista cambia nel tempo in funzione del lavoro eseguito.

La ricerca della documentazione, in particolare delle “tavole di progetto”, è forse la parte più importante e laboriosa nella costruzione di un Modello: per le navi antiche, di fondamentale importanza sono gli Archivi Storici dei disegni, custoditi nei Musei Navali di tutto il mondo.

A La Spezia, in occasione della Festa della Marineria 2011, si è tenuto il “Decimo Campionato Europeo di modellismo navale classe C”, con 400 modelli navali in gara giunti da tutta Europa.

www.festadellamarineria.it